Magrina💗

IMG_20190204_214632.jpgL’altro giorno ero all’università e mi sono ritrovata alle macchinette del caffè con una signora.. Che forse avevo intravisto qualche volta.. E mi ha salutato.. Allora ho ricambiato.. Poi ha commentato.. “Magrina..” Io non ho capito.. Allora ho chiesto nel modo più sincero possibile “scusi cosa ha detto?” Mi succede a volte in situazioni un po’ particolari di non sentire.. O forse di non essere sicura di aver sentito? Lei ripete “magrina, sei magrina”.. Ripensandoci.. Poteva essere uno di quei commenti a evidenziare che non vai mai bene.. E dove le persone iniziano a dire che gli altri non sono mai da ascoltare.. Io mi sa senza bene accorgermene lì per lì ho fatto qualcosa di più che non ascoltare.. Ho ri-attaccato e generato energia per entrambe.. Cioè in pratica ho sorriso tutta fiera della mia linea e le ho detto.. “Beh anche lei non è da meno!” Come complimento.. E lei ha risposto.. “Manno io sono un po’ più in carne..” “Beh non sembra ho ribadito..” Come per dire sta molto bene anche lei. E lei era tutta sorridente.

Questo per dire il concetto che quando la mente buddina è ben allenata.. Gli eventuali ladri trovano una stanza vuota.. Sei inattaccabile.. In questo caso non solo.. Hai anche dato energia positiva con sorriso..

Ci tengo a sottolineare che è diverso dal semplice porgi l altra guancia cristiano.. Non va bene porgere sempre l altra guancia.. E nel cristianesimo non è un concetto così chiaro secondo me dove è come fermarsi. Anche se qualche indizio c’è. Alla fine sembra solo contraddittorio e misterioso.

Io direi in questo caso da quello che ho capito nella mia esperienza buddina.. Quando ne hai da dare fallo.. Viene in modo spontaneo e naturale. Se lavori in altri campi come meditando. Se è una situazione che è troppo grande per te.. Bisogna esercitarsi a riconoscerla.. E andarsene.. Prediligere in posti della propria misura.

Quindi per fare chiarezza, attenzione: regola generale più chiara buddina per le diverse situazioni quotidiane un po’ meno facili da affrontare: primo livello andarsene, secondo livello restare e osservare, terzo livello ribaltare la situazione per il beneficio di tutti. Cercare di mettersi in situazioni adeguate alla propria portata e alzare pianino il tiro. E meditare in modo parallelo per alzare in automatico il proprio livello. Cioè tu fai la tua meditazione quotidiana però come effetto collaterale indiretto migliori nell affrontare le situazioni in cui prima magari non riuscivi così bene. Ecco l importanza del creare buone abitudini nel lungo tempo meditando.. Che ti fanno agire in modo spontaneo e automatico e positivo nelle varie situazioni particolari.

Insomma un aneddoto da ricordare come esempio positivo… Non vale sempre.. Da adattare ogni volta.. L importante è ricordarsi che esiste quella atteggiamento buono felice coraggioso e spontaneo.. E prenderlo come esempio è riferimento. E grazie intanto per la a quella signora per essere stata il mio esempio.

Comunque sul discorso linea.. Non ho mai effettuato una dieta di restrizione calorica! Poi in realtà la mia alimentazione è per certi versi molto attenta.. E per altri meno.. Vabbè.. Comunque viva il sentirsi bene con se stessi per fare sentire poi bene gli altri.. E ecco quindi: cercare di sentirsi bene.. + cercare anche di mangiare bene.. Sono due fattori che devono andare a braccetto!! 😄

Galleria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: