Il sogno di imparare in libertà, Homeschooling?

 

Mi chiedo.. Ma se mai avessi un figlio… Come posso mandarlo a scuola? Sono figlia di insegnanti, ringrazio i miei genitori, e ho appena finito la magistrale all’università.. Diciamo che nel sistema sono stata dentro.. Troppo. Ho appena finito.. E dovrei ora ricominciare così dall’inizio?

In realtà mi piace studiare, cercare informazioni.. Credo che in realtà in fondo sia naturale e bellissimo per tutti. Però molte volte mi sono trovata a pensare che anziché studiare per quello che mi piaceva, incuriosiva.. Mi dovevo calare nei modelli mentali proposti dai miei insegnanti, insistere per farmeli entrare in testa, usando per questo energie e tempo.. Per impararmi cose che 90% avrei dimenticato. Perché non sentite.. Mie. Oltre a dire che spesso si dà troppa importanza e serietà a scuola a cose che bisognerebbe prendere con leggerezza. Studia! Come un imperativo che echeggia nella mente.. Ma ad un certo punto.. Diventa troppo.. Ti ritovavi a studiare a casa.. E a scuola a passare il tempo.. A fare niente in confronto a quello che dovevi fare a casa poi da sola.

E poi ristudiavi al stessa cosa ad ogni scuola.. Intanto selezionare bene le materie.. Latino solo agli appassionati per esempio. E poi anziché studiati al stessa cosa da in mille modi diversi.. Ristudiarsi la stessa cosa in libri diversi? O prenderne uno a cui fare riferimento per sempre? Trovare poi un modo di avere fonti accessibili e consultabili, usabili.. Boh non so…

Per non parlare dei metodi di verifica. Un po’ troppo come se dipendesse tutto da chi doveva apprendere. E l insegnante diventa colui che ti mostra ciò che non va. Più che colui che ti mostra come fare. Miglioramento negli anni significa aumentare la mole di studio. Se vuoi provare a migliorare quante volte ti viene riappioppiato lo stesso numero. Ahah, anche talvolta quasi compiaciuto, ahah non c’è lhai fatta. Un po’ come a dirti: ma cosa pensi di fare? le cose non cambiano, ma dai si che si sta abbastanza bene anche così. E tu che ci stai al gioco. Lo fortifichi. Ci sei dentro, non riesci neanche bene a vedere da fuori. O a fare. Pensi solo, vai avanti che poi ti liberi.

Poi forse il mio caso è già un po’ particolare, dipende da scuola, classi.. La nostra era abbastanza studiosa.. Ma spesso ci dicevano che poi alcuni insegnanti si erano anche ammorbiditi nel tempo.. Wow. Scusate lo sfogo. Forse mi sono spinta un po’ troppo in profondità diciamo. Fatto sta che qua c’è del karma forse da cui dovrei prendere un po’ le distanze diciamo ahahah.

È importante studiare.. È stata una grande conquista l’accesso alla scolarizzazione a tante persone.. Ma ora non dobbiamo cadere nel lato opposto. Forse era giusto così fino ad ora. Forse è stato tutto molto importante per arrivare dove siamo. Ma non deve esserlo ancora. 

Ecco ho digitato in internet.. “Non voglio mandare mio figlio a scuola”. E ho trovato questo articolo. Si parla di homeschooling. Molto interessante. Lo trovate in fondo.

Ecco cosa penso..

Ahah un po’ di invidia sana per quei bimbi che hanno questa possibilità anche da parte mia.. Quanta libertà.. Quante volte mi sono sentita come se avessi potuto fare di più, con più gioia, e non c’era tempo, ti assorbiva completamente, dovevo attenermi al sistema.. Sarà che devo finire di fare altri esami in questi giorni.. E il gusto della libertà mi appare ancora più dolce.. Da pensare.. E se mi fermassi anche io? Forse sogno troppo in grande.. Questo anche è un allontanarsi dall’equilibrio..! Ma un po’ è importante il movimento verso l’equilibrio e il migliorarsi.. E un po’ è importante l’accettazione e comprendere la bellezza di tutto ciò che già c’è. Anche questo è un equilibrio Ahahah.. 

Si rischia la solitudine? Ahah. Ma la solitudine molto spesso c’è già nella nostra società. Chi va a scuola ha relazioni spesso non così profonde. Io non riuscivo mai a svelare tanti lati di me. È un po’ come cercare di affrontare la questione un po’ più di petto quasi. Cercare di creare relazioni più solide e profonde.. E qualcosa sta cambiando si diceva.

Forse la scuola come è ora non è un sistema che va proprio azzerato. Però sì cambiato tanto. Magari un po’ attraverso anche l’aumento di questo homeschooling? È bello come si descrive che occorre sostegno o presa di distanza, mentre lamentarsi sì è controproducente. E in ogni caso ricordarsi che quel sistema, siamo noi stessi il sistema. Quindi sarebbe un prendere le distanze anche da noi stessi. Ricordandosi che le persone che sono lì hanno spesso fatto il loro meglio, insegnanti e studenti. Ringraziare per tutto quello che c’è stato, e vedere che quello che funzionava un tempo.. Forse non è più adatto ad ora.. E quindi cercare sempre di mantenere anche comprensione, gentilezza e dolcezza. Forse l’unico modo per trovare le soluzioni più intelligenti.. Che poi spesso sono anche le più semplici.. 

Un po come quando si medita, se ci si accorge che non si è più nel momento presente, e ci si esercita a congratularsi del fatto che ci si è accorti, e ci si allena per ritornare gentilmente e amorevolmente alla propria consapevolezza presente. E si accetta, si capisce che è normale..

Solo positività. O neutralità.

E in un certo senso alla fine non si potrà fare diversamente..

Sarebbe bello un mondo dove si cresce giocando.. Come quando si è piccoli, e tutto è una scoperta, e questo ti spinge a imparare.. Perché è bello.. E sbagli e riprovi ma sempre con il sorriso 3 la curiosità, perché ogni sbaglio hai imparato qualcosa.. Tornare come bambini, ma con la consapevolezza di chi è adulto..

 

 

http://www.italiachecambia.org/2018/05/perche-non-ho-mandato-a-scuola-i-miei-figli-homeschooling-seconda-parte/

Galleria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: